mercoledì 31 marzo 2010

Morsan Pais di Pioris! - 31 Marzo 2010



















Un evento inusuale questa mattina: un gregge di pecore ha attraversato il paese passando per i campi e per alcune strade.

Molta la curiositá e scontate ...le battute.

domenica 28 marzo 2010

AC Morsano - Dimensione Giardino 0-0 - Sabato 27 Marzo 2010

Un pareggio meritato ed anche un po' sfortunato quello tra l'AC morsano e Dimensione Giardino, compagine di Lavariano.

Nel primo tempo i padroni di casa avrebbero potuto portarsi in vantaggio con una clamorosa azione da gol finita male. Nella ripresa il confronto é stato fierissimo con Manuel Marchi (in foto a dx) migliore in campo nella posizione di libero e risolutore di alcune situazioni difficili.

Alla squadra di capitan Zanello (in foto a sx) non riesce il colpaccio e contro la seconda in classifica deve accontentarsi del pareggio.

Molto buono il gioco ed il ritmo per entrambe le squadre. Questa é stata l'ultima partita in casa del Morsano. Le sorti della squadra sono appese alle ultime tre partite di campionato e non sará uno scherzo. La prossima con l'Amatori San Lorenzo, prima in classifica, poi uno scontro salvezza diretto con l'Atletico Pertegada ed infine, il tutto per tutto con Edil Quattro Pal/Pris anch'essa in lotta per non retrocedere.

Qui sotto la classifica attuale. Saranno retrocesse le ultime quattro... sperin ben!



martedì 23 marzo 2010

Intervento dell'elicottero del 118 in paese - Sabato 20 Marzo 2010

A causa di un brutto incidente stradale in cui un morsanese è rimasto seriamente ferito, sabato 20 marzo 2010, l'elicottero del 118 è atterrato nei pressi del cimitero di Morsano per le operazioni di soccorso.

L'elicottero e le ambulanze si sono sentite distintamente in tutto il paese destando immeditamente preoccupazione per l'accaduto.

venerdì 19 marzo 2010

Udine Rugby Football Club il concorso di idee “Disegna la mascotte dell’Udine Rugby”

Dopo il grande successo del concorso "Disegna la mascotte di Morsano", gli appassionati di Rugby della nostra comunità ci segnalano questo concorso...

Viene indetto da Udine Rugby Football Club il concorso di idee “Disegna la mascotte dell’Udine Rugby”, riservato ai residenti o domiciliati nella Regione FVG.

I partecipanti sono invitati a realizzare un’illustrazione della nuova mascotte dell’Udine Rugby, il tasso del miele (in inglese honey badger), con i colori e lo stemma dell’Udine Rugby F.C.Il vincitore del concorso riceverà in premio una maglia ufficiale dell’Udine RFC autografata dai giocatori; l’abbonamento per le partite in casa della prima squadra nella prossima stagione; la presentazione ufficiale del disegno della mascotte e dell’autore del disegno; l’esposizione del disegno vincitore presso la club house dello stadio “O. Gerli” di Udine e la pubblicazione del disegno sul sito internet www.udinerfc.it
Per info e regolamento visitare il sito Internet: http://www.rugbyudine1928.it/?page_id=620

martedì 16 marzo 2010

Incontro Pubblico: il Piano Sanitario Regionale - Giovedì 18 Marzo 2010

GIOVEDI' 18 MARZO 2010 - MORSANO DI STRADA, POLIFUNZIONALE, ORE 20.00

INCONTRO PUBBLICO: IL PIANO SANITARIO REGIONALE

Gli effetti che si scaricano sui Comuni, sulle famiglie, sulle persone anziane e portatori di handicap, sull’organizzazione della salute a livello territoriale

Il Piano sanitario elaborato dalla Regione è oggetto di discussione e confronto a Morsano.

In particolare, si vogliono approfondire gli effetti e le ricadute che dal Piano si scaricano sui Comuni, sulle famiglie, sulle persone anziane e portatrici di handicap, sull’organizzazione della salute a livello territoriale, in termini di risorse finanziarie, qualità dei servizi sociali ed assistenziali, sostegno alle cure.

L’incontro è organizzato dal Circolo del PD di Castions di Strada, in collaborazione con i Circoli del Medio Friuli ed il Gruppo Regionale del Partito Democratico.

Presenta l’incontro Giovanni Campese (Coordinatore del Circolo PD di Castions di Strada)

Partecipano:
  • Annamaria Menosso (Consigliere Regionale, relatrice delle proposte del PD in materia sociale ed assistenziale)
  • Giuliana Pigozzo (Responsabile Regionale della CGIL per la “Sanità”)

  • Gino Dorigo (Segretario Regionale del Sindacato Pensionati – SPI – )

  • Dibattito e confronto con i cittadini, le associazioni, gli operatori del settore e gli amministratori locali.

  • Conclude: Ezio Beltrame (Medico, già Assessore Regionale alla Sanità e Salute)

lunedì 15 marzo 2010

AC Morsano – Officine Zanon (US Galli): una punizione da manuale per un pari che accontenta tutti - Sabato 13 Marzo 2010

La 17^ giornata della I categoria, girone B del Friuli Collinare ha offerto il pareggio per 1-1 tra l’AC Morsano e le Officine Zanon di San Giorgio di Nogaro. Una partita tra due squadre di metá classifica senza grosse aspettative da entrambe le parti.

Gli ospiti si schierano sul campo del Morsano con un atteggiamento guardingo, consci che i padroni di casa nelle 5 precedenti partite avevano raccolto ben 7 punti e quindi gli spazi per sortite da corsari erano verosimilmente limitati. In più, il portiere titolare non era disponibile. Dall’altro lato, il Morsano si ritrova con una formazione amputata: su 4 attaccanti solo uno è presente. Questo grazie a squalifiche ed infortuni che hanno costretto mister Ulisse a schierare un pesante 4-5-1, fin dall’inizio votato a limitare le proprie ambizioni ad un’opera di contenimento piuttosto che offrire proficue proiezioni in avanti.
Il pubblico, accorso numeroso dopo le ispirate vittorie delle recenti settimane, si aspettava bel gioco e punti ed alla fine è stato ripagato. Ma non è stata una partita facile.
Sono gli ospiti ad aprire le danze e nei primi 10 minuti di gioco sfiorano da prima il gol su svarione difensivo di Tuan e poi insaccando con un preciso colpo di testa su cross. Qui finisce la partita delle Officine Zanon.

Le puntate offensive della squadra di San Giorgio di Nogaro d’ora in poi saranno solo delle mosse sporadiche che mai impensieriranno i legni dell’estremo difensore morsanese. Dal canto suo, il Morsano ci prova più volte. In particolare su punizione con Marchi che centra la traversa e con Del Frate, che su traversone da fondo campo, a portiere battuto, tenta di raccogliere al volo ma manca clamorosamente il gol della vita.

La mancanza di attaccanti naturali si sente. Si gioca moltissimo a centrocampo, aiutati anche dall’atteggiamento rinunciatario delle Officine Zanon, che peró riescono a difendersi bene scomponendo tessera dopo tessera il puzzle di gioco morsanese.
A differenza di quanto visto sabato scorso, quando il Morsano sul campo del Felettis si è lasciato prendere dal panico senza reagire, qui si è visto un Morsano con grinta e voglia di fare bene. Tanto che, a suon di arrembaggi, a tempo praticamente scaduto, i bianc’azzurri si aggiudicano una punizione in una zona dove solo Roberto Baggio avrebbe osato l’impossibile. Questa volta peró la cattedra è tutta di Luca Zanon, professore honoris causa di balistica che, su punizione dal limite, piazza la palla sotto il sette. Portiere battuto, risultato salvato, mister rasserenato e pubblico in delirio.

Un pari onesto che lascia entrambe le squadre soddisfatte. La posizione di classifica rimane pressoché immutata per entrambe le compagini e non ci sono episodi che lasciano adito a troppe recriminazioni. Le Officine Zanon hanno capitalizzato sulle pochissime azioni offensive portate a termine, mentre il Morsano ha vinto più grazie alla sua caparbietá e determinazione che all’ammontare di occasioni da gol.
Uomo partita Zanon che per una strana coincidenza porta lo stesso nome della squadra avversaria anche se, la sua “officina” non sforna impianti meccanici ma prodezze balistiche.

domenica 14 marzo 2010

Muore giovane carabiniere da poco residente in paese - Sabato 13 Marzo 2010

Purtroppo un grave lutto ha colpito la comunità di Gonars e di Morsano. Un giovane carabiniere, Michele Filippo, di soli 33 anni, originario di Gonars ma da qualche mese si era trasferito qui a Morsano, è rimasto vittima di un incidente stradale con la sua moto.

Era un carabiniere in prima linea. Faceva parte di un'unità speciale dell'Arma, il 13º Reggimento Carabinieri "Friuli-Venezia Giulia", con sede a Gorizia, che ha compiti di antiterrorismo e ordine pubblico. Il reggimento è inquadrato nella Seconda Brigata Mobile Carabinieri assieme al "Tuscania" e ai GIS ed è spesso dispiegato in missioni all'estero.

Anche il carabiniere Michele Filippo aveva già alle spalle numerose missioni: era già stato in Afghanistan, Kosovo, Iraq e in nord Africa. In particolare, era scampato all'attentato di Nassirya del 12 novembre 2003 dove stava prestando servizio la sera del triste evento e si salvò perchè smontò dal servizio di guardia pochi minuti prima.

sabato 13 marzo 2010

Forze dell'Ordine in paese per un concerto - Sabato 13 Marzo 2010

Alcune pattuglie della Polizia e dei Carabinieri si sono avvicendate per tutto il pomeriggio di Sabato 13 Marzo 2010 in alcuni punti del paese ed in particolare in Piazza dei Caduti lungo via Venezia. Una decina di Carabinieri nella tipica divisa da "ordine pubblico" hanno stazionato tutta la sera in paese.

Il motivo della presenza è stato il concerto del gruppo "Ultima Frontiera" presso un locale del paese.

Non si era mai vista tanta gente in divisa in paese dai tempi della seconda guerra mondiale, pare abbia proclamato un vecchio morsanese.

Alcuni campi ai limiti del paese sono stati utilizzati come parcheggi improvvisati dal pubblico accorso.

martedì 9 marzo 2010

Ricreativa: Aperte le Iscrizioni per il Tour a Praga del 29 maggio 2010

L'Associazione "Ricreativa Morsano" organizza un Tour a Praga dal 29 Maggio al 1 Giugno 2010.

Il programma prevede la visita al cimitero militare di Marchtrenk (Austria) dove sono sepolti alcuni morsanesi li internati durante la Grande Guerra e la visita guidata della cittá di Praga.

Il programma dettagliato si trova sul sito della Ricreativa.

Le iscrizioni Vanno effettuate presso il Market Entesano di Morsano di Strada e saranno possibili entro il 30 marzo 2010 (si accettano le prima 52 persone).

domenica 7 marzo 2010

Annuale Pescata Alpina - 7 Marzo 2010

XVII edizione della “Pescata Alpina”. Gara di pesca alla trota organizzata dal Gruppo Alpini di Morsano di Strada. Domenica 7 marzo, giornata splendida per pescare; nonostante il vento freddo di un tardivo colpo di coda dell'inverno, il bel sole ha, infatti, notevolmente favorito l’afflusso di pubblico e di simpatizzanti degli Alpini sulle rive del laghetto di BORDIGA.

Anche quest’anno si è raggiunto il tutto esaurito nelle iscrizioni alla XVII PESCATA ALPINA e per un buon numero di ritardatari non è stato consentito purtroppo di iscriversi. I concorrenti sono giunti da varie località della regione, tra di essi anche 3 donne “dame”e 4 bambini “pierini”.

La proverbiale efficienza dei servizi logistici del Gruppo ANA non si è smentita neanche in questa occasione. Gli Alpini di Morsano, Capogruppo Bepi in testa col Direttivo e la collaborazione dell’Associazione di Pesca “Il Temolo”di Gonars, di buonora avevano installato vari chioschi e predisposto sulle rive le 85 postazioni per i concorrenti. Prima dell’inizio gara, alle ore 8,30, già funzionava il bar con bevande e panini per l’accoglienza degli ospiti/concorrenti e le griglie già attivate profumavano l’aria. Presenti tutti i commissari di gara con giubbetto giallo e cappello alpino.Numerosi anche gli amici e simpatizzanti dell’A.N.A. durante la gara, fra gli altri il Presidente Sezionale A.N.A. di Palmanova RONUTTI, il responsabile di zona della Sezione ANA di Palmanova, ROSSETTO, il Sindaco di Castions di Strada CRISTOFOLI e il vice sindaco PETRUCCO che, tra l'altro, ha anche partecipatao alla gara.

Ottima l’attività ai chioschi ed alle griglie: negli intervalli ed all’ora di pranzo, esperti cuochi alpini preparavano gustose grigliate miste e l’immancabile pastasciutta, coadiuvati da mogli dei soci, fornendo prova, ancora una volta, di una pregevole capacità organizzativa e spiccato spirito di gruppo degli Alpini di Morsano.

La “Pescata Alpina” diretta dall’Alpino morsanese Sergio MARCOLIN, coadiuvato da Dino TONDON presidente del “Temolo” di Gonars, ha tenuto impegnate le 85 canne da pesca in una mattinata decisamente fortunata. Erano, infatti, state immesse nel laghetto 2,50 quintali di trote e ne sono state pescate 1,217 quintali - il 58% del seminato. La pesatura ha sancito l’inizio delle premiazioni da parte del Presidente RONUTTI e del Capogruppo Bepi. Sono state assegnate 10 medaglie d’oro, 10 d’argento e numerosi trofei distribuiti tra le diverse categorie di concorrenti.

Vedi le Foto

sabato 6 marzo 2010

Felettis United - AC Morsano: un chiaroscuro degno di Caravaggio - 6 Marzo 2010








La 16^ giornata della I categoria, girone B del Friuli Collinare registra una puntata al chiaroscuro, degna dell'ambivalenza di luci e ombre che solo il grande Caravaggio sapeva rappresentare.
Il Morsano arrivava in quel di Felettis con l’ambizione e la baldanza di chi ha appena raccolto tre vittorie consecutive (Bressa 3-0, Cargnacco 2-1, Sclaunicco 3-0) e pecca di spavalderia di fronte ad un Felettis, ultimo in classifica ma determinato a giocare a calcio senza sconti.

I padroni di casa schierano un portiere di tutto rispetto che in più di qualche occasione salverá la limpidezza del canovaccio dello United e in campo si dispongono con una formazione essenziale (cortissima la panchina), disciplinata e soprattutto umile.

Il Morsano inizia bene creando azioni interessanti e più volte penetrando nell’area avversaria con azioni promettenti. Se non c’è il portiere a fermarle c’è peró l’arbitro. Un paio, infatti, le decisioni del direttore di gara che scaldano gli animi dei tifosi morsanesi e piano piano dei giocatori biancoblu, in particolare su due contestatissimi fuorigioco.

Il primo tempo si conclude con le recriminazioni del Morsano e con un Felettis tutto sommato fortunato. Le magagne scoppiano peró nel secondo tempo. Mister Tavars, sposta le pedine della sua Morsano con due cambi ma il nuovo assetto tattico è subito messo a dura prova da un’autorete di capitan Zanello che intercetta un cross a centro area deviandolo involontariamente nella propria porta. A questo punto la squadra poteva e doveva reagire. Mancava ancora abbastanza tempo per recuperare ed anche tentare il colpaccio. Ma il destino aveva deciso di mettere di mezzo il nervosismo che si è prima manifestato contro alcune decisioni dell’arbitro, costate un paio di ammonizioni per proteste, poi ha agito sulla motivazione dei giocatori che si è andata inspiegabilmente affievolendo con l’avanzare del cronometro.

Mentre la panchina lunga del Morsano veniva svuotata con diversi cambi che rivoluzioneranno l’attacco ed il centrocampo, la difesa rimaneva esposta alle crescenti puntate offensive del Felettis, che ormai conscio del crollo psicologico degli avversari, capitalizzava per ben due volte. Prima con un tiro da posizione ritenuta dubbia da una difesa comunque colpevolmente ferma e poi, verso la fine, con un contropiede praticamente in solitario.
Non è stata una bella partita e da ricordare ci sono solo due pregevoli parate del portiere morsanese nel primo tempo e quelle dell’estremo difensore del Felettis in più spezzoni della partita. Infelice l’arbitraggio ma, ancor più infelice, la reazione del Morsano che anziché dimostrare carattere e grinta, ha preferito spendere tempo a recriminare con il direttore di gara e a sedersi sugli allori di tre vittorie precedenti.

Finisce 3-0 per il Felettis che merita la vittoria. Come apparve chiaro anche a Caravaggio, quando Golia gongola sui suoi allori, il Davide di Felettis non perdona!

mercoledì 3 marzo 2010

Morsano mette le mani su un jolly salvezza - 2 marzo 2010

Terza vittoria consecutiva dell'AC Morsano. La squadra si riprende alla grande dopo un girone d'andata disastroso tanto da meritarsi un articolo del mitico Renato Damiani sul Messaggero Veneto del 2 marzo 2010 che celebra l'impresa dei ragazzi contro lo Sclaunicco.